A spasso nella smart City

Home / La tua scuola a Verona in Gioco / A spasso nella smart City

A spasso nella Smart City in modo smart

I cambiamenti climatici, economici e tecnologici, la rapida crescita della popolazione, la scarsità di risorse idriche ed energetiche, sono solo alcune delle sfide che, negli ultimi decenni, i centri urbani di tutto il mondo si trovano a dover fronteggiare.
La Smart City è la soluzione intelligente che, basandosi sui concetti di innovazione ed ecosostenibilità, può risolvere tutte le attuali problematiche, creando nuovi punti di forza e produzione nei centri urbani.
L’obiettivo della Smart City è proprio quello di convertire la città analogica in una città 4.0, innovativa e digitale, che gestisca le risorse naturali in modo intelligente, che miri a diventare ecologicamente autosufficiente attraverso un’economia circolare e a pianificare servizi all’avanguardia per migliorare la qualità della vita dei propri abitanti.
Ma la tecnologia è utile ed efficace se chi la usa è in grado di coglierne le opportunità. Per rendere ecosostenibili e competitive le infrastrutture urbane è quindi necessario formare cittadini consapevoli, mostrando il lato positivo e quello costruttivo di un uso corretto e responsabile degli strumenti digitali, ormai così tanto presenti nella nostra quotidianità.
Perciò è fondamentale portare nella scuola, culla dell’educazione e della formazione dei futuri cittadini, queste tematiche innovative, che devono essere proposte mediante attività inclusive e condivise per tutti gli studenti: infatti, non esiste Smart city senza cittadini smart.

Il progetto consiste nella realizzazione di un vero e proprio percorso per la didattica digitale, che si avvale dei nuovi strumenti digitali per focalizzarsi su tematiche principali della Smart City.
Il presente intervento, in ottica multidisciplinare, è fondato su quattro coinvolgenti moduli didattici, pratici e teorici, basati sulle discipline STEM combinate all’urbanistica.
Grazie a questo progetto gli utenti partecipanti:

  • acquisiranno abilità di problem solving attraverso il coding;
  • impareranno a far eseguire a dei robot alcune missioni smart;
  • utilizzeranno ingegno e manualità per la costruzione di un plastico;
  • apprenderanno gli elementi che rendono intelligente una città;
  • affronteranno le insidie del digitale, approfondendo tematiche rilevanti quali il cyberbullismo e la cyber security.

 

LA SMART CITY, INCLUSIVA E CONDIVISA
Grazie ai progressi tecnologici, le città stanno sfruttando i dati e le informazioni per diventare più “intelligenti”: l’adozione delle nuove tecnologie mobili e la diffusione di internet hanno reso le informazioni accessibili alla maggior parte degli individui. Questo garantisce la ricezione in tempo reale di tutti gli aggiornamenti riguardanti ogni singola persona, rendendo così il tutto più Smart.

LA NOSTRA METODOLOGIA
Il nostro progetto mira all’acquisizione di competenza metodologica graduate attraverso una attenta analisi dei prerequisiti e delle operazioni richieste dalle attività. In questo modo lo studente acquisisce, durante il percorso, le seguenti competenze:
  • Capacità progettuali e di pianificazione del lavoro
  • Capacità di realizzare collegamenti interdisciplinare
  • Competenze tecnologiche per la gestione dei dati rivelati
  • Capacità di utilizzare in modo flessibile la nuova terminologia appresa
  • Competenze tecnologhe e di coding dei robot
Raggiungendo gli obbiettivi di:
  • Imparare a lavorare in gruppo rispettando le regole
  • Acquisire un metodo di lavoro e studio, dati degli obbiettivi
  • Acquisire capacità organizzative
  • Sviluppare lo spirito di iniziativa e di problem solving
  • Sviluppare e/o approfondire le competenze creative e innovative
Utilizzando le seguenti metodologie:
  • Peer to peer
  • Learning by doing
  • Project work
  • Problem solving
  • Clil
Tutte le attività sono sviluppate seguendo un modello pedagogico che coinvolge e realizza l’apprendimento attraverso l’esperienza dell’innovazione e la consapevolezza che per imparare si debba stare bene con se stessi e gli altri, perché le buone regole valgono dentro e fuori la rete